6.5.12

Chieti - Fiaccolata x Mimmo Di Luzio


Mercoledì 9 Maggio alle ore 18,30 da Piazzale Mazzini(Casina dei Tigli), si muoverà un corteo/fiaccolata per sensibilizzare l'opinione pubblica alla scomparsa di Domenico(Mimmo) di Luzio, dal18 Aprile. Il corteo verrà sciolto a piazza Valignani, ( Pozzo) dopo aver percorso Piazza Trento e Trieste( La Trinità) e corso Marrucino.

Il corteo/fiaccolata è organizzato dai tifosi della squadra di calcio del Chieti, ma sono invitati i cittadini, i politici, gli amici e tutti quelli che vogliono che Mimmo faccia ritorno a casa.

                                                                                                                       Scritto da: Luciano Pellegrini

5 commenti:

  1. Ciao Genio virtualmente mi associo
    buona giornata.

    RispondiElimina
  2. @Tiziano

    grazie anche da parte di tutti i tifosi del Chieti che non si rassegnano ad aver perso un amico che non si capacitano sulla sua scomparsa. Adesso si sarebbe dovuto scoprire qualcosa: è sparito anche un furgone oltre che lui e non si è ancora venuti a capo di niente... va be che oggi le indagini le fanno ascoltando le intecettazioni telefoniche, ma in questo caso la speranza è l'ultima a morire e si spera sempre che qualcuno l'abbia visto.

    RispondiElimina
  3. Luciano Pellegrini9 maggio 2012 23:24

    Come programmato, alle ore 18,30 di Mercoledì 9 maggio a Chieti si è svolto il corteo per sensibilizzare i cittadini alla scomparsa di Mimmo di Luzio. Il corteo è iniziato alla Villa Comunale di Chieti con la partecipazione della moglie ed i figli di Mimmo. Presenti Antenna 10, Rete 8 , Il Tempo, Il Messaggero,Il Centro e Chieti Today.
    Anche gli amministratori comunali hanno voluto manifestare per offrire un segnale di partecipazione alla famiglia con gli assessori D'Agostino e Russo. Numerosi gli studenti, i cittadini e la protezione civile. Il tutto controllato dalla Digos, i carabinieri e vigili urbani. Molta commozione da parte dei familiari che hanno coinvolto i partecipanti.Mimmo... domani inizia la quarta settimana da quando hai deciso di abbandonare la famiglia. Ti sei allontanato con pochi soldi, senza ricambi, senza cellulare.
    Come hai fatto sino ad oggi a sfamarti?
    Può darsi che per dormire ti arrangi nel furgone che è capiente, per lavarti ti sciacquerai a qualche fontana, per mangiare acquisterai qualche panino, ma la benzina costa... Però, per fare le cose che ho descritto, qualcuno ti avrà visto e se ti ha visto avrebbe segnalato la tua presenza.
    Invece sei sparito... Hai attraversato la frontiera? Anche fuori confine ci sono foto segnaletiche... Allora dove ti sei nascosto? Perché? Cosa ha scatenato in te questa scelta?
    Se vedrai domani la televisione o leggerai i giornali ti renderai conto come la tua famiglia soffre. I cittadini numerosi hanno risposto all'invito di stare vicino ai tuoi familiari.
    Dai, fatti vivo! Devo segnalare con dispiacere l'assenza dei tifosi del Chieti. Mi avevano assicurato la loro presenza indossando la sciarpa nero verde. Probabilmente hanno scelto di partecipare ad un evento facente parte del cartellone del Maggio Teatino programmato alle ore Ore 16:00 allo Stadio Angelini : "Aiutiamo chi aiuta" Partita del cuore 2012 fra la Nazionale Dj versus e gli All Stars Abruzzo. L'orario è stato spostato alle ore 18, quindi sovrapposto al corteo che era stato programmato da una settimana.
    Gli organizzatori potevano tenere conto dell'accavallamento? Non capisco come i tifosi della squadra neroverde del Chieti hanno scelto di partecipare alla partita “ Aiutiamo chi aiuta” invece di “aiutare la famiglia” di un tifoso, con la loro presenza, che per anni è stato vicino a loro allo stadio a gioire o soffrire per la squadra.
    Pazienza, non ti arrabbiare Mimmo... le centinaia di persone sono state vicino alla tua famiglia!

    Luciano Pellegrini

    le foto su questo link:

    https://picasaweb.google.com/102927067766305302836/CorteoPerMimmoDiLuzio#

    RispondiElimina
  4. Oggi 11 Maggio, a Chieti si festeggia il santo Patrono San Giustino. Mercoledì 9 Maggio, sempre a Chieti, si è svolto un corteo per sensibilizzare i cittadini e Mimmo a tornare a casa. Mimmo di Luzio è assente da casa dal 18 Aprile. Questa mattina mi hanno avvisato verso le ore 9,30 che avevano ritrovato Mimmo a Senigallia.
    San Giustino ha fatto la grazia!
    Purtroppo le notizie sono ancora frammentarie e gli organi di polizia non sono stati molto collaborativi.
    E' certo che è stato ritrovato e portato in commissariato, ma non è stato fermato perché non vuole vedere la famiglia e né tornare a casa.
    Trovandosi nelle condizioni di intendere e volere il commissario non ha potuto trattenerlo.

    A questo punto la storia si è conclusa.

    Non risulta più come persona scomparsa e può andare dove vuole perché non sarà più fermata.
    Io, se fossi stato al posto del commissario, lo avrei trattenuto in caserma sino all'arrivo della sua famiglia.
    Può darsi che avrebbe cambiato idea.
    Se restava disinteressato avrei fatto intervenire le autorità sanitarie per un suo ricovero, almeno la famiglia lo vedeva .
    Ora come lo ispirerà la sua mente?
    Come farà a sfamarsi? Come rifornirà di carburante il suo veicolo?

    Per me non è nelle condizioni di intendere e volere!

    Peccato per la sua famiglia che non potrà riabbracciarlo!

    Luciano Pellegrini

    RispondiElimina
  5. Si...Mimmo è tornato a casa!
    Dopo il rifiuto di tornare a casa Venerdi 11 Maggio quando riconosciuto è stato accompagnato al commissariato della polizia di Senigallia, rilasciato si è spostato a Fano.
    Da questa città, a tarda sera ha telefonato a degli amici che lo hanno raggiunto ed alle ore 4 di Sabato 12 Maggioè tornato a Chieti e quindi a casa sua.

    Luciano Pellegrini

    RispondiElimina