9.1.17

Chieti - Le fontane


Non c'è persona che recatasi in questa bella città non abbia fatto una passeggiata alla Villa e non si sia fatta scattare almeno una fotografia davanti alla bellissima Fontana Monumentale. Campeggia al centro della piazza e getta zampilli d'acqua argentata verso l'alto da un centinaio di cannelli che fuoriescono dalla mastodontica vasca principale. Nelle calde sere d'estate i bambini giocano intorno alla vasca piena d'acqua e i genitori o i nonni siedono a conversare sulle panchine tutt'intorno di ferro brunito. Antica e gloriosa è questa fontana, stando a quello che scrive Maria Teresa Piccioli nel suo libro "Villa Frigerj". Nel 1893 ultimati gli ultimi lavori, la Villa Comunale assunse un aspetto magnifico e fu aperta insieme a Villa Frigerj definitivamente al pubblico. Il piazzale principale fu adornato da una bellissima fontana, comperata a Parigi, in occasione dell'esposizione universale del 1890, da una speciale commissione recativisi appositamente da Chieti per il suo acquisto.




Agli inizi degli anni 30 un'altra fontana comperata anch'essa a Parigi fu sistemata in Piazza San Giustino. Questa fontana sarà successivamente smontata e i pezzi riadattati a fontane o contorni di fontane, in vari punti del Parco Pubblico. ( Questa fontana un tempo antistante la Cattedrale fu spostata per ben due volte in Piazza San Giustino; fu tolta definitivamente per volere dell'Arcivescovo Venturi ). Attualmente si trova smembrata in varie parti della Villa Comunale, una vasca è situata presso il laghetto; intorno all'altra grande fontana sotto, Villa Frigerj, sono situati i quattro putti in bronzo, che l'adornavano, presso la scalinata che scende al piazzale principale, in una aiuola laterale e la parte centrale superiore, il dado di fusione che reggeva i quattro putti, si trova invece presso la gabbia dei daini. Eguale sorte toccò ai vari pezzi che mano a mano furono smembrati e successivamente, rinvenuti in Chieti.Basterebbe un pò di coraggio per riaverla intatta nell'antico posto che la vide quel dì Piazza San Giustino.... ma così facendo si dovrebbero togliere le macchine... e tutti ci guadagnerebbero!



2 commenti:

  1. la fontana di piazza San Giustino, smembrata da anni è stata ricomposta nelle parte alta alla Villa Comunale nei pressi del Laghetto col Nettuno.I puffi di bronzo che gettavano acqua sono tutti e quattro murati in fondo alla scala che porta al museo alla villa.

    RispondiElimina
  2. Quando un giorno arriver a visitare Chieti, farò anch'io una foto alla fontana !

    RispondiElimina