29.5.18

Ultimo difensore della Costituzione : Mattarella


Gli attacchi violenti ed eversivi scagliati contro il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per aver svolto il suo ruolo di difensore della Costituzione, la dicono lunga sul clima di sfascismo e di assalto antidemocratico alle istituzioni in atto nel nostro. Paese. Il Capo dello Stato ha semplicemente fatto rispettare la Costituzione nel suo equilibrio di pesi e contrappesi, e rispetto delle prerogative presidenziali stabilite dai costituenti a difesa di tutti. Se il governo 5Stelle-Lega non è nato non è responsabilità di Mattarella, ma del diktat irresponsabile che Lega e 5Stelle volevano imporre, aprendo uno squarcio insanabile nella Carta costituzionale, annullando il ruolo di garanzia svolto dal Quirinale in tutta la storia repubblicana. Qualunque ipotesi di mediazione è stata respinta da Salvini e Di Maio, pretendendo come ministro dell’Economia il sostenitore dell’uscita dell’Italia dall’euro. Senza che agli italiani fosse mai stato chiesto se vogliono uscire o no dall’euro.È questo che ha determinato il fallimento dell’ipotesi di governo 5Stelle-Lega, complice un premier incaricato inconsistente e succube dei due diarchi.

9 commenti:

  1. Il cuore della questione è finalmente venuto allo scoperto: l’uscita dell’Italia dall’euro. Se le forze politiche vogliono portare l’Italia
    fuori dall’Europa e dalla moneta unica, lo devono dire apertamente, e su questo devono ottenere il consenso degli italiani. Altrimenti lo strappo alla Costituzione che si voleva intimare al Capo dello Stato con il nome di Savona, era prodromico a uno sbrego successivo ancor più grave, l’uscita dall’euro, con tutte le conseguenze economiche e finanziarie sulle imprese, sui cittadini, sui risparmi degli italiani.

    RispondiElimina
  2. Il contenuto di questo post è demenziale.

    La parte più assurda, tanto che fatico a credere che qualcuno possa scrivere una boiata del genere, è questa:

    "Qualunque ipotesi di mediazione è stata respinta da Salvini e Di Maio, pretendendo come ministro dell’Economia il sostenitore dell’uscita dell’Italia dall’euro. Senza che agli italiani fosse mai stato chiesto se vogliono uscire o no dall’euro."

    QUALCUNO HA CHIESTO AGLI ITALIANI SE AVESSERO VOLUTO ENTRARE NELL'EURO???

    In subordine, qualcuno prima di entrare nell'Euro ha spiegato agli Italiani che si sarebbe trattato di dimezzare da un giorno all'altro il valore di stipendi e risparmi?

    Qualcuno ha detto agli Italiani che entravamo nell'Euro, nelle parole di Prodi, non le mie, per costringere gli Europei ad abbandonare gli Stati nazionali in favore di una unione politica oltre che economica?

    Tra l'altro, nessuno, ne Salvini ne Di Maio e nemmeno Savona, ha mai detto che nel programma dell'ipotetico Governo ci fosse l'uscita dall'Euro, cosa che, ci arriva anche un cretino come me, è un attimo complicata e non si può fare ne motu proprio ne dall'oggi al domani.

    Ripeto, post demenziale, a livello psichiatrico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lorenzo perchè non vai a fare il dissidente in Russia?

      Elimina
    2. Lui tira il sasso in piccionaia e spera che i polli abboccano. Che nessuno ha chiesto agli italiani se volevano restare nell'euro o no questo è un dato di fatto inconfutabile.

      Elimina
    3. Uè, ripeto, siamo a livello di TSO.

      Nessuno ha chiesto agli Italiani se volessero (non volevano, i verbi sant'iddio) ENTRARE nell'Euro.

      Per la stessa ragione, quando e se qualcuno deciderà di USCIRE dall'Euro, ALLO STESSO MODO non ci chiederanno niente.

      Ma come fate a non capire?

      Poi Sara, guarda che non è colpa mia se non capisci un cazzo di quello che ti succede attorno. Sei in buona compagnia, circa il 20% degli Italiani.

      Elimina
    4. Per inciso, ripeto un altro "dato di fatto inconfutabile", NESSUNO HA PROPOSTO DI USCIRE DALL'EURO per il semplice motivo che, come ho scritto, non si può fare in maniera UNILATERALE e non si può fare dall'oggi al domani ma, quando e se, ci vorrebbero anni e anni.

      Basta vedere la famosa "brexit" che non si è ancora concretizzata, nonostante avesse implicazioni molto meno drammatiche.

      Elimina
  3. e a la grand'alma di Guatimozino
    regnante sotto il padiglion del sole
    ti mando inferia, o puro, o forte, o bello
    Fracatz amato e puro velletrino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su tutte le reti i sinistri stanno impazzando con un unico ordine dal loro soviet: mettere zizzania fra Lega e 5Stelle. Continuano a sparlare di "tradimenti" di uno o l'altro a turno, con l'unico scopo di evitare una coalizione che per loro sarebbe esiziale.

      Elimina
  4. Il gatto e la volpe... come se la intendono mangiacipolle e il bibitaro. niente messa in stato di accusa... Salvini non la vuole. hai capito che alta considerazione politica? Ma fate pace con il cervello: Bastava non fare finta di impuntarsi e il governo partiva con buona pace di tutti. Ma questi ci fanno o ci sono veramente?

    RispondiElimina