28.3.11

Pazzie per iPad2

  
Alla faccia della crisi, verrebbe da pensare, sabato scoeso, l'iPad 2 è andato a ruba sugli scaffali dei negozi, sia a Mediaworld che a DG Informatics, infatti, hanno esaurito nell'arco di poche decine di minuti le poche scorte del nuovo gioiellino targato Apple. Lanciato negli Usa quasi due settimane fa, l'iPad 2 era da ieri in vendita in altri 25 Paesi, Italia compresa. Ovunque, in Europa e nel mondo, si sono registrate code fuori dai negozi, e da noi non è stata da meno. A Mediaworld già dalle 12 alcune persone si sono messe ordinatamente in fila per non rischiare di rimanere con un pugno di mosche in mano. E alle 17.30 le scorte erano già esaurite. Tante persone che stavano attendendo questo giorno ora finalmente possono tornare a casa con il loro iPad2. C'era una buona scorta, ma tutti i pezzi sono andati a ruba. Pare ci fosse, per l'acquisto molta più gente rispetto al lancio dell'iPad1. Si spera di ricevere quanto prima nuovi rifornimenti per accontentare tutti i clienti, rimasti senza, commenta il direttore di MediaWorld. Steve Jobs ha detto bene: questo tablet è il post pc. Non lo affianca, ma lo supera, lo sostituicse in tutto e per tutto. Il Ceo di Apple, presentando qualche settimana fa il nuovo prodotto, era stato chiarissimo. «Mentre la concorrenza sta cercando di capire cosa sia il nostro primo iPad, noi cambiamo già le regole del gioco lanciando il 2». E se lo dice lui, il boss dell'azienda di Cupertino, c'è da fidarsi: l'impressione è che Jobs sia talmente geniale e talmente vincente che se aprisse una fabbrica di cappelli la gente nascerebbe con tre teste. Anche con iPad 2 tutti i record di vendite sono abbattuti, e la gente è contenta, come dimostrano le persone che escono da Mediaworld dopo l'acquisto.


14 commenti:

  1. Ma quanto sono fesse queste mode... tutti in fila per l'ipad2, per sfoggiare qualcosa che li possa far apparire al passo coi tempi, ricchi, fighi... che tristezza e amarezza

    RispondiElimina
  2. @ Alexander

    no Alexander ci abbiamo messo decenni per forgiare il progresso accettalo, forse ora non potrai avere il 2 ma aspetta il 3 o il 4 Anche tu potrai avere quello che desideri è un tuo diritto, ma non per divertimento, per lavoro, ho già visto diversi dirigenti giovani che lavorano con l'1 che facilita enormemente il lavoro, non denigriamo sempre il progresso, ci abbiamo messo molto per conquistarlo... anche per voi.

    RispondiElimina
  3. Chi fa la fila per queste fesserie è sicuramente malato, drogato di internet e della tecnologia. Ci vorrebbe un pò di fame, questo ci vorrebbe per certa gente.

    RispondiElimina
  4. "ho già visto diversi dirigenti giovani che lavorano con l'1 che facilita enormemente il lavoro"

    Ahahahahah... le matte risate.
    Con la parola "dirigenti" esattamente cosa si intende? Tipo i parlamentari che si sono regalati l'IPad cosi possono guardare le donne nude durante le riunioni?

    E' una bella sparata dire "facilita enormemente il lavoro" per un affare che non ha nessun dispositivo di input che abbia senso (cioe' non si puo' usare per metterci dentro delle cose) e che in pratica non e' altro che una specie di piccola TV che si collega ad Internet.

    Il cliente dell'Ipad e' uno che col computer non solo NON ci lavora ma non ci fa nemmeno niente di attivo. E' un dispositivo progettato per l'uso passivo.

    Poi non idaghiamo su tutto l'ecosistema Apple che include ITunes, AppStore eccetera. Piuttosto che entrarci mi farei tatuare la faccia di Moggi sulla schiena.

    RispondiElimina
  5. Un'altra cosa: dire che IPad sostituisce il computer e' come dire che lo smartphone sostituisce il computer.

    E' senz'altro vero se NON sai usare un computer e NON ti serve un computer.

    Anche la bicicletta sostituisce l'automobile. Volendo anche un paio di scarpe da tennis.

    RispondiElimina
  6. Non entro nel merito, ma le file in generale che si fanno per acquistare qualcosa mi lasciano perplessa. Si guadagna sempre un passaggio TV, ovvero pubblicità gratis. Non mi sorprenderei che in questi tempi dove manca il lavoro vero, ci fossero dei "filatori" avventizi, che costano sempre meno di uno spot televisivo.

    RispondiElimina
  7. Il progresso non si puà fermare e queste tecnologie saranno sempre più utili; del resto, l'industria deve sviluppare sempre nuove cose x continuare a lavorare e dare stipendi e salari.Quello che stona semmai, è il fatto che certa gente si dota di queste cose e poi piange xchè dice che resta senza soldi, oppure non ha il denaro x altre cose che servono ad altri e più semplici scopi. Ma così è, e ognugo usa, bene o male, la propria testa.

    RispondiElimina
  8. Manolete,hai completamente ragione, sono purtroppo la maggioranza i MALATI DI CONSUMISMO, altro che CRISI...non esiste crisi se si continua ancora a sperperare soldi per fesserie del genere, come dici tu.

    RispondiElimina
  9. Sono un pò tutti fuori di testa per la tecnologia. Io da tutto questo sono immune per fortuna.

    Buon martedì!

    RispondiElimina
  10. Scusate ma stiamo facendo confusione.
    A Steve Jobs e' stato praticato un trapianto (se non ricordo male di fegato) e per farlo hanno usato della "tecnologia".

    Steve Jobs fa soldi non vendendo le macchine che si usano nelle sale operatorie ma vendendo GIOCATTOLI per adulti, o meglio, per gente che ha abbastanza soldi per comprarli.

    Il fatto che vengano venduti come una "rivoluzione" dipende dalla necessita' di trovare una spiegazione plausibile al fatto che NON SERVONO A NIENTE se non appunto a giocare. Convincendo la gente di partecipare ad una rivoluzione li si fa sentire meno coglionazzi nel momento che mollano il pacchetto di euri al commesso dell'Apple Store.

    RispondiElimina
  11. Io sono un utilizzatore dell'iPad2 e non un compratore. Abito vicino a MediaWord e spesso quando è libero il modello in esposizione lo uso anche per un'ora di fila. Debbo confessare che è un oggetto che mi piace sopratutto per l'alta risoluzione del display e per la facilità e l'immediatezza che permette di metterci le mani anche ad uno che è praticamente a digiuno di computers.

    RispondiElimina
  12. Parlare di iPad2 bollandolo come un giocattolo costoso è riduttivo. Le sue caratteristiche costruttive e il ridotto spessore o il peso inferiore del 15 % è una delle cose che salta all'occhio. Voglio anche ricordare che ha un nuovo processore “A5” dual core (due processori in uno..) ed un nuovo chipset grafico accreditato di una velocità 9 volte maggiore rispetto a quella di iPad1. Tutto questo si traduce - anche grazie all’unione con il software messo a punto per l’occasione, ovvero sistema operativo iOS4 e “app” - in più reattività ai comandi, più fluidità nelle operazioni contemporanee pur mantenendo la stessa autonomia di dieci ore (e lo stesso prezzo) del modello precedente. Ha due video camere e tramite il software “FaceTime” si può comunicare con un'altra persona in audio e video, usando una semplice connessione wi-fi quindi a costo zero. La videocamera sul dorso può riprendere video a risoluzione elevata, l’apposito software di montaggio consente di creare un video coerente con le proprie idee e l’uscita HDMI, disponibile con un adattatore, permetterà di visualizzarlo sul primo televisore o monitor ad alta definizione da 1080 linee progressive a disposizione. Ci sono poi tanti accessori come la tastiera senza fili e uno slot per caricare MicroSD dedicato al modello Wi-FI 3G che lo trasforma in un super navigatore. Unico difetto è il costo elevatissimo per le mie tasche, ma abitando io a 700 metri da MediaWord... solitamente ce ne sono 4 a disposizione degli utenti e beccandone uno libero, sono capace di rimanerci qualche ora. Per adesso sto facendo pratica... si può migliorare magari con applicazioni più interessanri perchè così è sempre e soltanto un costoso bell'oggetto.

    RispondiElimina
  13. Malati di consumismo, non fanno più l' amore con le mogli. Chi fa la fila per queste fesserie è sicuramente malato, drogato di internet e della tecnologia. Ci vorrebbe un pò di fame, questo ci vorrebbe per certa gente.Sono ossessionati, sempre lì a smanettare. In Cina il governo prende questi soggetti e li manda in campi di lavoro forzato, per rieducarli. Da noi è impossibile, ed allora aumentano i divorziati. Queste persone non reagiscono più agli stimoli, si sodddisfano guardando un video hard sui vari IPAD, IPOD e quanto altro e hanno dimenticato com'è fatta una vera gnocca.

    RispondiElimina
  14. Manolete, mi sa che la manolesta devi essere tu e che i filmini hardware te li guardi tu. Ne parli troppo. Pensa a quanto la terra potrebbe risparmiare in salute se tutti dai giornali alle scuole ai comuni e alla burocraZia usassero i tablet al posto della carta.

    RispondiElimina