8.1.12

Da Chieti, benedico la lotta all'evasione

Forse questa volta finalmente riusciremo ad acchiappare un pò di evasori fiscali a patto che i controlli, tipo quelli di Cortina, continuino e anzi vengano intensificati al punto da rendere inutile evadere, come già accade in quasi tutti gli altri paesi. In America come in Finlandia se vieni beccato ti conviene scappare di notte, se ti beccano arrivano persino a carcerarti, pertanto ogni imprenditore, ogni singolo cittadino prima si mette in riga col fisco e dopo opera nel suo ambito. Invece quì da noi a sentire il Premier Monti: «Alcuni italiani mettono le loro mani nelle tasche di altri italiani: sono gli evasori». Appena rientrato da Parigi, prima tappa del lungo tour europeo per convincere i partner europei della rinnovata solidità italiana, il presidente del consiglio, si tuffa nelle questioni interne e annuncia «nuove misure» nella lotta all'evasione fiscale e una «scossa con una potente accelerata contro la corruzione». A Reggio Emilia per il 215° anniversario del Tricolore il capo del Governo nella sua prima visita ufficiale in una città italiana invia un messaggio a Reggio Emilia e invita tutti ad «affrontare la crisi con coesione ed equità ». Conclude dicendo che non può esserci equità se c'è chi non paga ancora le tasse o le paga solo in parte mentendo spudoratamente sul suo reddito.

enio

13 commenti:

  1. Monti mi ha allungato la vita lavorativa di altri due anni. Pazienza, l'avrebbero fatto anche governi di altro colore. Dico solo questo: pagherei la lotta all'evasione totale e inflessibile con altri cinque anni di lavoro.
    Vai Monti e mettili in ginocchio!

    RispondiElimina
  2. @sandro
    Bravo Sandro, anche perchè Monti ha perfettamente ragione e non capisco perché si e' aspettato così tanto per effettuare degli accertamenti seri. Chi paga le tasse non ha nulla da temere, per i furbetti la festa e' finita, finalmente!o almeno lo si spera, salvo poi venire a sapere che... chi vivrà vedrà, per adesso sono solo belle intenzioni e voglio vederle messe in pratica... controllare anche le società di calcio i calciatori i notai gli avvocati i dentisti... e tutti a sorpresa per scoprire le loro dichiarazioni fasulle e trattarli di conseguenza, senza contrattazioni; pagare gli arretrati e tassati come fanno con qualsiasi poveraccio che abbia dimenticato di pagare una multa... e dopo 4 o 5 anni gli interessi corrono credimi.

    RispondiElimina
  3. Per me uno che scrive:
    "pagherei la lotta all'evasione totale e inflessibile con altri cinque anni di lavoro"

    che è come scrivere
    "pagherei la lotta al furto con scasso con altri cinque anni di lavoro"

    è un povero coglione.
    La coglionaggine deriva dal fatto che qui nessuno si rende conto che l'evasione fiscale è un reato come un altro e il 90% dei reati in Italia resta impunito, furti, rapine, omicidi, ecc. Tuttavia adesso viene usato da certa demagogia come SCUSA per la bancarotta dello Stato, che invece ha ben altre cause, connesse con la spesa.

    Enio, scusa ma sei un coglione anche te. I "furbetti" che vengono beccati dalla Finanza, oltre ad essere una minima parte e oltre ad essere solo quelli con cui la Finanza non ha qualche "accordo sotto banco", sono solo i bottegai e i cialtroni con la fabbrichetta. Chi ha veri capitali da occultare paga studi di commercialisti e avvocati che occultano i capitali tramite strutture societarie ad hoc e spostandoli all'estero.

    Io, come dico sempre, sono un coglione peggio di tutti perché sono ancora in Italia, ben sapendo che con questi presupposti ci aspetta il peggio.

    RispondiElimina
  4. Questo governo sta facendo il minimo contro l'evasione, appena meglio del governo che l'ha preceduto. L' 1,5% SUI CAPITALI SCUDATI, TANTO PER FARE UN ESEMPIO è UN INSULTO A CHI I SUOI CAPITALI NON LI NASCONDE

    RispondiElimina
  5. Cominci a ridurre i costi dello sStato! I mega stipendi dei dirigenti pubblici e i privilegi acquisiti dai dipendenti pubblici!
    Ha tagliato solo le pensioni INPS. Chi lavora 12/14 ore al giorno, senza ferie o malattie è stufo di dare i soldi da gestire a gente incompetente che sperpera il denaro pubblico in privilegi per gli intoccabili.
    Provi, e vedrà che poi tutti pagheranno volentieri le tasse!

    RispondiElimina
  6. Il discorso delle pensioni, lo ripeto alla nausea, è UNA BALLA.

    Sarebbe il caso di andare a vedere l'ammontare di contributi versati e come viene effettuato il calcolo per stabilire l'ammontare della pensione erogata.

    Detto questo, in Italia l'editoria viene alimentata da finanziamenti pubblici, l'ippica viene alimentata da finanziamenti pubblici, cosi come cinema, teatro, mostre, enti di ogni natura. Poi ci sono le spese della sanita e del comparto dell'istruzione.

    Per cui mi viene da ridere quando leggo della gente che si lamenta dei "tagli" quando l'Italia è l'ultimo paese europeo del Socialismo Reale.

    RispondiElimina
  7. bene così Monti, ma ci vuole anche inasprire il falso in bilancio, per i titolari di P.Iva introdurre il registro dei clienti e fornitori, dei corrispettivi, abbassare la tracciabilità dei pagamenti a 500 euro ecc, ogni italiano dovrebbe avere l'obbligo di indicare nella dichiarazione dei redditi "magna carta" della sua fedeltà fiscale, tutto quanto possiede, terreni, beni mobili e immobili,titoli,rendite ecc., l'evasione insomma con una sempre maggior rilevanza anche penale.

    RispondiElimina
  8. Benchè non sia affatto soddisfatto di questo governo e del suo capo - meglio del precedente senza dubbio - aspetto i fatti dopo le parole nel campo delle frequenze televisive, dei tagli alla politica, delle liberalizzazioni ecc, ma ho anche la netta sensazione che stia sotto ricatto specialmente da quella manica di balordi del pdl.

    RispondiElimina
  9. Ciao Enio e buona serata. Con le dovute cautele, ho goduto come un tacchino nell'ascoltare le interviste alle "signore impellicciate" ed ai "bellimbusti abbronzati" che a Cortina si lamentavano per il "disturbo" provocato dai finanzieri! Però, tutti sorvolano, compreso chi decide di dar del "coglione" agli altri, che da quel seppur limitato controllo, è venuta fuori una cloaca a cielo aperto! Ripeto, perché l'ho già scritto in un altro blog, fossi io a decidere, ne manderei a pattuglioni da 100 in ogni quartiere di questo Paese di farabutti!

    Perché, caro Enio, a noi ci fottono i farabutti, tanto quanto la politica fatta dai farabutti!

    E, a tal proposito, altro momento di massima goduria è stato quello in cui Monti, nell'intervento da te citato, ha parlato di "mani in tasca", parafrasando lo slogan elettorale del più farabutto dei farabutti che diceva non avrebbe mai messo "le mani in tasca agli italiani".

    Infatti, ha mandato avanti gli altri, i tecnici e i professori!

    Se questo Paese non fosse composto in larga parte di piccoli e grandi disonesti, noi si andrebbe tranquillamente in pensione a 60 anni, si potrebbero finanziare scuole, biblioteche, giornali, l'ippica e pure sti fottuti partiti.

    RispondiElimina
  10. Benissimo, dopo 13 anni circa del governo BERLUSCA, che, non solo regalava agli evasori parecchi condoni, ma perfino ESORTAVA a non pagare le tasse, OVVIAMENTE per i suoi AMICI RICCONI si spera in una vera ETICA SOCIALE.

    RispondiElimina
  11. «Nessuna pietà verso gli evasori, spareremo ad alzo zero». Catricalà ha ribadito il messaggio più volte ripetuto nei giorni scorsi. Sottolineando che si tratta di un obiettivo primario del governo, perché «chi evade in un momento come questo tradisce la Patria». Anzi, «dobbiamo stringerci intorno ai controllori che combattono gli evasori». Catricalà accenna anche alla questione del concordato con la Svizzera: «Se serve farlo lo faremo ma non vogliamo dare l'idea che questo governo fa condoni». Se soltanto la metà di quello che dice dovesse metterlo in pratica: ALLELUIA

    RispondiElimina
  12. mah, arrivassero per davvero queste misure...

    RispondiElimina
  13. @Lorenzo
    Non ho capito il tuo commento, (almeno la risposta che mi hai dato)comunque lo ripeto: non mi importerebbe stare al lavoro anche cinque anni più dei 40 (ora sono a 36 per la cronaca), purché avessi la certezza che l'evasione venga azzerata del tutto, compreso parrucchieri e bar!

    RispondiElimina