17.9.12

Aboliremo l'IMU, il cavaliere è tornato



Berlusconi, in una intervista rilasciata al direttore del GIORNALE, dopo un accenno a Matteo Renzi, lo sfidante di Pier Luigi Bersani alle primarie del Pd, boccia i vincoli europei che impediscono la crescita in Italia,  promette, in caso di sua elezione, di riabolire l'Imu, considerandola ingiusta e iniqua almeno sulla prima casa. Un cavallo di battaglia quest'ultimo, che fa quasi presagire, il suo imminente ritorno in campo. L'ex premier, che si era appartato prudentemente dalla politica, attingendo dal suo repertorio classico, ricorda i suoi primi passi da imprenditore, l'approdo in politica, con Forza Italia, fino agli ultimi giorni da presidente del Consiglio, torna ad esternare con uno sguardo, rivolto al futuro. Liquida Beppe Grillo come uno che ha fatto sempre il comico e che continuerà a farlo, mentre nel suo mirino finisce Matteo Renzi. Una simpatia storica, quella di Berlusconi nei confronti del sindaco di Firenze, protagonista di un pranzo ad Arcore diversi mesi fa: «Porta avanti le nostre idee sotto l'insegna del Pd». E' l'opinione dell'ex capo del governo, convinto che sotto la guida del primo cittadino fiorentino la sinistra «possa diventare finalmente un partito socialdemocratico». Parole di elogio che però suonano a diverse orecchie, non solo del Pd, come uno vero e proprio tentativo di mettere in difficoltà il sindaco di Firenze. E Renzi gli risponde di rimando, che a causa sua abbiamo avuto il governo Monti e che: «Anche il pulcino pio poteva fare meglio di Berlusconi...».Lui naturalmente se la prende, usando toni pesanti, nei confronti della politica economica del suo successore, che ricorrendo eccessivamente alla leva fiscale «uccide la crescita», salvando nel contempo le banche. Una stoccata la dà anche alla Germania, ma soprattutto ai vincoli imposti da Bruxelles. Il fiscal compact, accusa il Cavaliere, blocca la «crescita» mentre non nasconde lo scetticismo in merito al fondo salva stati: «Difficilmente funzionerà visto che serve la maggioranza dell'80%». Da questo discorso e da tante altre piccole avvisaglie il Berlusca è ritornato in pista e non scordiamoci che l'anno prossimo di anni ne avrà 77 e forse la malattia per la gnocca, di cui non fa menzione nel suo discorso, si sarà fortemente attenuata.Gli italiani e i partiti di opposizione sono allertati e preoccupati, solo la Merkel, pare abbia detto: " io sono democratica e rispetto le votazioni delle altre nazioni", forse preoccupata per le sue elezioni e nessuno ha saputo dire, se mentre parlava si toccasse!

nonnoenio

9 commenti:

  1. L'IMU è stata fatta dal governo Monti con il sostegno del PdL. Faccio notare l'ennesima incongruenza di questo vecchietto incartapecorito, che qualcuno chiama affettuosamente Silvio. L'IMU era prevista già dal precedente governo Berlusconi e che è stata attuata dal governo Monti avvalendosi del sostegno fondamentale del PdL, cioè del partito di maggioranza relativa nei due rami del parlamento, oltre che del PD e UDC.Pertanto, Silvio, questo è un film già visto, non ci stressare. Speriamo che alle prossime elezioni i beoti siano nolto meno e ti ricaccino nella fogna dove ti eri rintanato quest'anno per eludere le "chiamate" dei magistrati.

    RispondiElimina
  2. Ciao Enio e buona serata. Condivido quanto espresso da Paolo e aggiungo che sprecare spazio per diffondere le buffonate di questo buffone è veramente un peccato. Sempre le solite chiacchiere ed i soliti slogan triti e ritriti. Veramente, fare silenzio intorno a questo indegno, è la migliore arma per ignorarlo.

    Non metto in dubbio che ci saranno idioti capaci di credergli. Ma appunto, sono idioti! Di che vuoi convincerli? Facciamo come Renzi che va a raccattare voti tra i delusi del popolo dell'ammore e dei fascisti in camicia verde? Fosse per me, tutti i guai che a fatto quel buffone nei suoi ultimi 3 anni di governo, li farei pagare a loro!

    RispondiElimina
  3. meno male che mo' ce penza Lui
    a noi

    RispondiElimina
  4. CI sono prospettive che l'italietta diventi seria o si continua ad ascoltare questi racconta balle ? che toltaci l'ici perchè i conti erano in ordine ( e si è visto come erano e come sono) ci siamo ritrovati con una gabella (imu) moltiplicata per 4 ( quattro) per compensare le feserie fatte per consenso elettorale da questo ciarpame paramafioso che ha prodotto 2000 mil di debiti, un consiglio ritornatene a fare il cantante da crociera......

    RispondiElimina
  5. Siete degli ingrati !!! E' vero che ha rovinato l'Italia. E' vero che il ridicolo di cui ci ha coperti di fronte al mondo durerà anni a venire. E' vero che ha risistemato i suoi conti, tornando ad essere uno degli uomini più ricchi del mondo, a spese del popolo italico. Ma è anche vero che ci ha fatto tanto ridere, che la satira, senza di lui, non sa più da che parte guardare, che macchiette così non se ne trovano più.

    RispondiElimina
  6. Taglia l'IMU, crea un milione di posti di lavoro, fà costruire il ponte sullo Stretto di Messina, taglia le tasse.... un altro buffone così è impossibile che possa esistere!

    RispondiElimina
  7. Spero ardentemente che se il berlufolle non sia mai si dovesse ripresentare alle elezioni, gli elettori ragionino con la loro testa e non con quella del contaballe.

    RispondiElimina
  8. Si ricandiderà, ne sono certo... spero però che gli Italiani siano più accorti e non si facciano incantare di nuovo dal "pifferaio magico". Un salutone, Fabio

    RispondiElimina